close
Menu

La Serie 7R è avanti anni luce

Ad appena otto mesi dal lancio della nuova generazione di trattori Serie 7R all'AGRITECHNICA 2019, John Deere annuncia ora un altro aggiornamento importante per questa linea. Il nuovo modello di punta 7R 350 offre un rapporto peso/potenza ideale per un'accelerazione e un'efficienza di trasporto senza eguali. 

I modelli della Serie 7R, presentati ad Hannover lo scorso Novembre, hanno ricevuto un notevole aggiornamento: una nuovissima cabina di lusso, il joystick CommandPro™, un sedile di altissima qualità con funzione massaggio, radio touchscreen DAB+ compatibile con Apple CarPlay e sistema di altoparlanti 6.1, pacchetto completo di soluzioni per l'Agricoltura di precisione aggiornate e molto altro. 

Il nuovo modello di punta 7R 350, dotato di serie della trasmissione AutoPowr™ a variazione continua, va a completare la Serie 7R e può essere già ordinato dalla rete di concessionari John Deere europei. Questo nuovo modello sviluppa fino a 388 CV con Gestione Intelligente della Potenza (IPM) e con un peso di spedizione minimo di sole 11,4 tonnellate. Inoltre, vanta un eccezionale rapporto peso/potenza di 29 kg/CV. 

Inoltre, viene offerta una maggiore capacità di galleggiamento grazie alla nuova disponibilità degli pneumatici anteriori IF650/60R34 e posteriori fino a IF900/60R42. 

ActiveCommand Steering 2 offre una sterzata di prima classe. Si tratta di un sistema di guida elettronico che utilizza un giroscopio per compensare la deriva in modo automatico e mantenervi perfettamente sul percorso. Gli operatori saranno ora in grado di effettuare varie regolazioni nel display CommandCenter™ in base alle loro preferenze personali. 

È possibile attivare e disattivare la variazione rapporto sterzata e regolare individualmente la sensibilità dello sterzo e la resistenza alla sterzata. La riduzione automatica a 3,1 giri del volante da finecorsa a finecorsa, comprovata sul campo e molto apprezzata, rimane disponibile per permettere manovre a finecampo rapide e confortevoli.

John Deere ha ampliato anche l'offerta digitale. Oltre al collaudato trasferimento wireless dei dati tra il display CommandCenter™ del trattore e l'Operations Center computerizzato e remoto, l'ultima versione della MyOperations™ App può fungere ora da archivio digitale sul campo. Gli operatori possono usare l'app per documentare tutti i lavori, sapendo che i dati verranno archiviati in maniera sicura nel loro account personale di Operations Center. 

Ai contoterzisti interesserà particolarmente una funzionalità dell'Operations Center di MyJohnDeere.com che è stata migliorata: è possibile ora importare dati ISOXML sui confini e di documentazione da altri display e portali. Ciò consente di trasferire dati e di collaborare all'interno di flotte miste e con diversi clienti. 

Inoltre, i minori costi orari vengono garantiti con termini di garanzia più convenienti, introdotti alla luce dell'affidabilità che questi trattori hanno dimostrato negli ultimi anni. La garanzia standard di fabbrica è stata raddoppiata a 2 anni o 2.000 ore di funzionamento, la stessa dei trattori John Deere delle Serie 8R e 9R. Anche i termini dell'estensione della garanzia opzionale PowerGard™ Protection/Plus sono ancora più convenienti e raggiungono fino a 8 anni oppure 8.000 ore di funzionamento. 

Inoltre, John Deere Connected Support™ continua a fornire grandi vantaggi per i clienti, con una serie di strumenti a distanza che consentono agli specialisti dei concessionari di aiutare proattivamente gli operatori a sfruttare al massimo le loro macchine. In particolare, gli Expert Alerts si sono rivelati essere la chiave per ridurre i tempi morti potenziali a un minimo assoluto.